Aconcagua Expeditions

Monte Aconcagua

Argentina - Informazioni Generali

Il monte Aconcagua (quota 6.962) si trova totalmente nella Repubblica Argentina. Le sue coordinate sono: 69º 59’Longitudine Ovest e 32º 39’ Latitudine Sud, nel chiamato “Parque Provincial Aconcagua”, nella provincia di Mendoza.


Monte Aconcagua: spedizioni - informazione - Argentina



Questa provincia si trova nel Centro-Ovest dell’Argentina, con una superficie di 1.503.839 km2. La sua capitale è la città di Mendoza (quota 750) ed è un punto necessario per chi desidera raggiungere il “Parque Aconcagua”. Mendoza è conosciuta nel mondo per la qualità dei suoi vigneti e i vini che produce, fondamentalmente il Malbec di Luján de Cuyo, considerato tra i migliori del mondo. È una regione molto moderna, con aeroporto internazionale, tutti tipi di mezzi di trasporto e una capacità di soggiorno di 15.000 posti, tra i cui possiamo trovare campeggi, case, appartamenti, alberghi, ecc.


Il monte Aconcagua propone agli andinisti esperti una magnifica esperienza escursionistica per il suo clima e il suo splendido paesaggio. È il monte più alto dell’Emisfero Sud e una delle più ricercate nel circuito dei settemila. È anche il monte più adatto per cominciare salite di alte quote per le sue condizioni geografiche e climatiche; costituisce lo scenario ideale per esigenze moderate, e anche per prepararsi per le maggiori prodezze sportive che domandano le 8.000 ed altre cime nell’Himalaya.


Il “Colosso d’America” è lo scopo di tutte le aspirazioni, tanto sportive come di contemplazione della natura, di mile di turisti all’anno, che nei suoi percorsi raggiungono una esperienza veramente singolare come è la entusiasmante magnificenza di questa montagna.

 

 

Il “Parque Provincial Aconcagua” è uno dei tre parchi di alta montagna a Mendoza, assieme al vulcano Tupungato e alla laguna “Del Diamante”. È stato creato per Legge Nº 4807, il 28 novembre 1.990, appartiene al municipio di Las Heras e ha una superficie di 71.000 ettari. L’epoca ufficiale di visita è dal 15 novembre fino al 15 marzo. Il rigore del clima che ha questa riserva è dovuto all’altezza del ecosistema e le poche precipitazioni, perciò la biodiversità è poca.

Il rigore del clima che ha questa riserva è dovuto all’altezza del ecosistema e le poche precipitazioni, perciò la biodiversità è poca. Però, le specie animali e vegetali che lì abitano sono di particolare interesse, dimostrando notabile adattazione alla vita di alta quota e concentrandosi verso le parti più basse del parco (fino a quota 4.000) .
La formazione vegetale che domina è la steppa di arbusti bassi come la legna gialla, la “yareta” e il corno di capra, accanto a prati di pascoli composti di “huecu” e “coironi”.
Pure ci sono più di 60 tipi di ucceli . Le specie più tipiche sono il condor e l’aquila mora. Gli animali di terra più comuni sono i topi di montagna, la “agachona” e la volpe rossa; si trovano anche specie di anfibi e rettili proprie dell’alta montagna. Le vallate fertili e i ruscelli sono frequentati per “chorlos”, “churrines” e l’anatra del torrente. Esistono anche grandi mandrie di “guanacos” che sono in agguato dai “ pumas” (leone americano), il maggiore predatore. La lepre europea e molto abbondante, è un animale esotico che abita questa regione.


Vicino al posto di guardaparchi e la rotta internazionale si può visitare una laguna delle più interessanti di Mendoza, per il suo colore azzurro e la sua temperatura, nella quale si concentrano grande varietà di animali tipici della zona e piante selvaggie di tutte le specie.

 

Il montagnismo a Mendoza
Ci sono anche diversi club ed enti federativi di montagna, il principale e il Club Andinista Mendoza (CAM),fondato nel 1.935, che ha una delle maggiori biblioteche di montagna del paese, muri di scalata e rifugi di alta quota. Inoltre, esiste una scuola provinciale di guidi di montagna e di trekking, e una delegazione dell’ “Asociación Argentina de Guías de Montaña” con sede a Bariloche, riconosciuta per la “Unión Internacional de Asociaciones de Guías de Montaña”con sede in Svizzera. Nel Cordón del Plata, a solo 70 km. della città, è possibile salire a varie cime superiori a quota 5.000 e una di 6.000, in gite di 3 a 5 giorni, ideale per l’allenamento e l’acclimatazione.


Il crescente rimodernamento e specializzazione dei negozi di articoli sportivi permetterà prossimamente acquistare prodotti specifici per il montagnismo.